Condividere le risorse, costruire economie

L’economia della condivisione digitale crea nuovi mercati, produce milioni di opportunità di lavoro e fa rivivere la “condivisione” – una delle più antiche forme di empowerment economico e sociale della civiltà – come modello di business tecnologico.
Decine di iniziative di condivisione digitale stanno già guidando cambiamenti economici e sociali in Africa, Asia e America Latina, e c’è la possibilità che questi modelli affrontino alcune delle sfide di sviluppo più spinose del mondo.
La condivisione digitale è già enorme e qui per restare. Non commettere errori, questa non è una tendenza. Stimiamo che le entrate dell’economia di condivisione globale siano di $ 25 – $ 30 miliardi all’anno, e ci aspettiamo che l’economia della condivisione globale cresca del 25-30% all’anno per il prossimo futuro. [1]

Cos’è l’economia della condivisione digitale?

Condivisione di beni – fisici, finanziari e / o capitale umano –
tra molti, senza trasferire la proprietà, tramite una piattaforma digitale per creare valore economico per almeno due parti.

Le storie di successo commerciali, come Airbnb, Uber e Kickstarter, non sono progettate per quelli alla base della piramide. I 2,2 miliardi di persone che vivono con meno di 2 dollari al giorno di solito non hanno una stanza in affitto, un’auto da condividere, o il denaro inutilizzato da prestare.

Tuttavia, ciò non significa che l’economia di condivisione sia irrilevante per i più poveri del mondo. Piuttosto il contrario.

Man mano che i modelli di condivisione digitale crescono di dimensioni e si espandono in nuove aree geografiche, pensiamo che le economie emergenti siano dove queste aziende prospereranno davvero. Perché? Perché il cuore del modello, la condivisione tramite la tecnologia, converte le passività di questi mercati – risorse scarse e lavoro abbondante – in opportunità.

Inoltre, quelli nei mercati emergenti sono, nel complesso, più disposti a condividere: il 64% delle persone nel mondo con accesso a Internet è disposto a condividere i propri beni o servizi online per ottenere un guadagno finanziario. In India, è il 78%. In Messico? 79%. In Cina? È probabile che il 94% delle persone con accesso a Internet partecipi a una comunità di condivisione digitale, data l’opzione. Confrontalo con il 43% dei nordamericani che esprimono la volontà di partecipare alla condivisione online. In media, stimiamo che le persone nei mercati emergenti siano circa il 40/50% in più di probabilità di impegnarsi nella condivisione digitale – dato l’accesso agli strumenti giusti – rispetto a persone negli Stati Uniti e nell’Europa occidentale. [2]
Concentriamoci su un solo settore: la condivisione digitale nella finanza, spesso chiamata “crowdfunding”. Circa 600-700 piattaforme di crowdfunding operano in oltre 45 paesi, offrendo circa 35 miliardi di dollari agli imprenditori e alle piccole imprese attraverso prestiti e investimenti. Per dirla in prospettiva, HSBC, la più grande banca del Regno Unito, ha prestato poco meno di $ 1 miliardo ai suoi clienti nel 2014. Ancora più interessante: questi volumi di dollari in crowdfunding sono raddoppiati rispetto allo scorso anno, e stanno crescendo più velocemente in Asia e Sud America. [3]

I principi chiave che sono alla base degli attuali modelli di condivisione digitale sono potenti e applicabili a livello globale. Le organizzazioni che li applicano con successo possono creare un valore straordinario. Qui abbiamo illustrato come l’economia della condivisione digitale può rispondere a tre urgenti esigenze di sviluppo:

Oltre ai tre esempi che abbiamo scelto sopra, ci sono molte altre applicazioni attuali e future dei modelli di condivisione digitale, dai soccorsi in caso di calamità all’istruzione peer-to-peer. 

“” Le nazioni in via di sviluppo sono già lì. Sono già pronti per l’economia della condivisione digitale. “

– Parag Jain, CEO e co-fondatore di Juggernaut, una startup che alimenta piattaforme tecnologiche on-demand

Neworkom International Ltd.

info@neworkom.com

Blk SCM01, Level 5, Room 501, Smartcity
SCM1001 Kalkara
Malta

NEWORKOM COMMUNITY "Neworkom is an advanced global circular economy ecosystem based on the fundamental principle of profit sharing. It offers everyone the opportunity for professional and personal growth, allowing everyone to improve their social position, obtaining benefits based on their commitment and merit."

Pin It on Pinterest

Share This